Controlli e liti

Scatta il concorso di responsabilità per il pagamento a un estraneo al fallimento

di Dora De Marco

La banca paga i danni al fallimento se autorizza la collaboratrice del curatore a prelevare una somma sulla base di un modulo sottoscritto dal curatore ma privo dell’indicazione del destinatario del pagamento. Nel caso specifico l’assegno era in favore di un soggetto non creditore del fallimento. Per i giudici è legittima la manleva della banca nei confronti del curatore, responsabile per l’operato della sua collaboratrice. È quanto affermato dalla Suprema Corte con la sentenza n. 92 del 04 gennaio...