Controlli e liti

Sentenza valida solo se esiste motivazione ad hoc

di Rosanna Acierno

È nulla la sentenza con cui il giudice di merito accoglie il ricorso di un contribuente ritenendo che, in qualità di cliente, non abbia partecipato ad una frode Iva attraverso l'utilizzo di fatture soggettivamente inesistenti, motivando tale assunto con la circostanza che un altro collegio di merito si è già espresso sulla non falsità delle stesse fatture .

Sono queste le principali conclusioni cui è giunta la Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 4294 depositata ieri. ...

La pronuncia trae origine...