Controlli e liti

Società di comodo, lo svolgimento dell’attività vale come prova contraria

di Dario Deotto e Luigi Lovecchio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

La prova contraria nell’applicazione della disciplina delle società di comodo può anche consistere nella dimostrazione dello svolgimento di un’attività imprenditoriale effettiva. In questo modo, la normativa di riferimento appare conforme al principio di proporzionalità e coerente con la recente proposta di direttiva in materia elaborata dalla Commissione UE. Con l’ordinanza 16472, depositata il 23 maggio, la Cassazione, pur non abbandonando del tutto il paradigma delle oggettive situazioni che hanno...