Controlli e liti

Sull’esterovestizione resta la distanza con l’abuso del diritto

di Marco Tupponi


L’esterovestizione è definibile come una dissociazione tra residenza reale e residenza fittizia del soggetto passivo d’imposta. Il contribuente stabilisce formalmente all’estero la propria residenza (in ambito Ue o extra-Ue), mentre continua a operare stabilmente in Italia sotto forma di impresa o di persona fisica (privato cittadino).

L’obiettivo è quello di beneficiare del regime fiscale più favorevole vigente oltrefrontiera allo scopo di sottrarsi al più gravoso regime fiscale nazionale...