Adempimenti

Sullo spesometro serve un vero bilanciamento tra costi imposti e benefici attesi

di Raffaele Rizzardi

Anche per il 2016 è in arrivo un provvedimento dell’ultim’ora per esonerare dallo spesometro i dettaglianti con operazioni sino a 3mila euro più Iva e le pubbliche amministrazioni. Lo scorso anno l’agenzia delle Entrate si era pronunciata il 6 aprile, con lo spesometro in scadenza quattro giorni dopo per i contribuenti mensili ed ulteriori dieci per quelli trimestrali. In assenza di un simile provvedimento, risulta di tutta evidenza che in così pochi giorni nessun esercente avrebbe potuto ricercare...