Imposte

Terzo settore, su statuto e attività prevalenti la ricerca della non commercialità

di Gabriele Sepio

Gli enti non commerciali godono da sempre di un regime fiscale di favore in funzione della particolare meritevolezza delle finalità perseguite. Per questo il legislatore ne ha “decommercializzato” le attività istituzionali escludendo i proventi dalla formazione del reddito imponibile. Tuttavia in questo ambito, in attesa della imminente riforma del Terzo settore, occorre spesso districarsi tra un groviglio normativo che rende complesso il compito degli operatori.

Per capire quando l’attività ...