Imposte

Sì all’utilizzo delle perdite subite da una società controllata in un altro Stato

di Davide Alberto De Santis

È compatibile con il principio della libertà di stabilimento la legislazione di uno Stato Ue che preveda la possibilità di utilizzare le perdite subite da una società controllata residente in un altro Stato solo qualora questa non abbia più alcuna possibilità di compensare le perdite nell'esercizio in cui sono sorte e negli esercizi precedenti e successivi. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia nella sentenza relativa alla causa C-172/13 , esprimendosi sui limiti previsti dalla normativa inglese...