Imposte

Ricerca e sviluppo, rinvio di un anno per la sanatoria

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Nel cantiere del fisco aperto dal Governo Meloni una proroga extra large di un anno molto attesa da aziende e professionisti per la sanatoria del credito d'imposta ricerca e sviluppo, un ritocco sugli automatismi della crisi d'impresa e un momentaneo congelamento delle contestazioni ai no vax del Covid (la stima è di circa un milione di cartelle interessate). Al momento non è stato ancora scelto il “treno” normativo su cui far viaggiare le tre modifiche, anche se l’ipotesi più forte potrebbe essere...