Finanza

Bonus alle imprese “non energivore” che registrano un incremento dei costi dell’energia superiore al 30%

di Giorgio Emanuele Degani

La spesa per l’energia sostenuta nel primo trimestre 2022 va messa a confronto con lo stesso periodo dell’anno 2019. Viene riconosciuto un credito fiscale pari al 12% dei costi effettivamente sostenuti per l’acquisto della componente energetica utilizzata dal 1° aprile 2022 al 30 giugno 2022

L’articolo 3, comma 1, Dl 21/2022 prevede un contributo straordinario, sotto forma di credito d’imposta, a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti per l’energia elettrica acquistata e impiegata, nel corso del secondo trimestre 2022, dalle imprese “non energivore”.

Si definiscono tali le imprese dotate di contatori di energia elettrica di...