Controlli e liti

Accertamento, sì della Cassazione al raddoppio dei termini con la denuncia tardiva

di Alessandro Borgoglio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Il raddoppio dei termini di accertamento in presenza di reati tributari, in vigore sino al 2015, opera anche qualora la necessaria notizia di reato sia stata trasmessa dal Fisco successivamente allo spirare dei termini ordinari di accertamento. Lo ha stabilito la Cassazione, con l’ordinanza 9958/2021.

L’articolo 37, commi 24 e 25, del Dl 223...