Controlli e liti

Concordato preventivo, ridurre il capitale porta la revoca

di Angelo Busani e Alberto Guiotto

Il concordato preventivo , in passato, era destinato esclusivamente all’imprenditore meritevole, perché “onesto ma sfortunato” e rispettoso delle norme di legge; di converso, condotte illecite del debitore o degli amministratori di società costituivano un motivo ostativo all’accesso all’iter. Da oltre un decennio il requisito della meritevolezza è stato eliminato, nel presupposto che i creditori siano liberi di approvare anche la proposta concordataria di un debitore dai comportamenti non ...