Controlli e liti

Consolidato, l’omessa indicazione degli interessi passivi è sanabile in contenzioso

di Ferruccio Bogetti e Filippo Cannizzaro


Anche in assenza della dichiarazione integrativa a favore il contribuente può opporsi in giudizio alla maggiore pretesa tributaria evidenziando errori di fatto o di diritto commessi nella dichiarazione fiscale. Pertanto la mancata indicazione di interessi passivi deducibili nelle dichiarazioni relative a precedenti periodi d’imposta ma poi riportati nell’Unico/Cnm (Unico consolidato nazionale e mondiale) non ne preclude la deducibilità e va pertanto annullata la successiva iscrizione a ruolo emessa...