Controlli e liti

Crediti inesistenti, mini-sanzioni se l’utilizzo è stato «colposo»

di Rosanna Acierno

In caso di compensazione di crediti, la cui inesistenza non sia riscontrabile mediante la liquidazione automatica della dichiarazione, è legittima l’applicazione della sanzione minima del 100% anziché nella misura massima del 200%, qualora l’ufficio abbia provato la condotta colposa del contribuente che li ha utilizzati, ma non anche quella dolosa. Sono queste le principali conclusioni cui è giunta la Ctp di Bergamo con la sentenza 287/1/2017 (presidente Oldi, relatore Saia)....

La pronuncia trae origine...