Controlli e liti

Dichiarazione infedele, sì al sequestro dei pc

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Per accertare il reato di dichiarazione infedele è legittimo il provvedimento di sequestro dei computer dello studio medico. Intanto, in presenza di dichiarazioni accusatorie secondo cui il software viene utilizzato per la gestione di una contabilità parallela, per rinvenire il corpo del reato può sempre disporsi la sua perquisizione. Poi l’utilizzo di un software attivabile solo con pen drive rende proporzionata l’ablazione dell’intero sistema informatico. Infine, ai fini dello svolgimento...