Adempimenti

Dichiarazione Iva, integrativa a favore entro il 29 luglio per rimediare all’invio senza visto

di Luca De Stefani

Per rilasciare il visto di conformità, necessario per compensare in F24 l’Iva a credito del 2018, per importi superiori a 5mila euro annui, il professionista, solitamente, deve verificare tutte le fatture con un Iva detraibile superiore al 10% dell’ammontare complessivo dell’Iva detratta nell’anno (circolare 57/E/2009). Deve anche verificare l’eventuale credito proveniente dall’eccedenza formatasi in anni precedenti e non richiesta a rimborso, né utilizzata in compensazione, tramite il controllo ...