Controlli e liti

FISCO E SENTENZE/Le massime di Cassazione: deposito Iva, accertamento induttivo, reati tributari

di Luca Benigni, Ferruccio Bogetti e Gianni Rota


Senza bancarotta documentale il liquidatore della società poi fallita se con solerzia ha ricercato le scritture contabili in caso di loro inesistenza o irrecuperabilità. Il rapporto monomandatario esclusivo preclude all’Amministrazione la rideterminazione dei ricavi del promotore finanziario sulla base di quelli storici. Violazione meramente formale l’immissione solo virtuale della merce nel deposito Iva. Le presunzioni dell’accertamento induttivo dell’amministrazione bastano a far scattare le soglie...