Adempimenti

Gli accordi scritti evitano di riqualificare le somme anticipate

di Matteo Balzanelli, Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

Al fine di evitare che gli organi di controllo disconoscano la natura di acconto ai pagamenti effettuati in via anticipata rispetto all’effettiva esecuzione dell’operazione, è opportuno procedere alla redazione di accordi chiari, possibilmente in forma scritta.

Come riconosciuto dall’amministrazione finanziaria (con la circolare 4/1977), infatti, il regime Iva degli acconti è uguale a quello relativo all’operazione nell’ambito della quale sono previsti, in conformità agli accordi contrattuali siglati...