Controlli e liti

Immobili, il prezzo più alto del preliminare non basta alla rettifica

di Laura Ambrosi

È illegittimo l’accertamento fondato sui prezzi più alti indicati nei preliminari e, a tal fine, è irrilevante anche il valore del mutuo erogato agli acquirenti. Gli accordi definiti in sede preliminare, infatti, possono cambiare, con conseguente variazione del prezzo e, inoltre, gli istituti di credito tempo fa erogavano finanziamenti con molta più facilità. A fornire questo chiarimento è la Cassazione con l’ ordinanza 26286/2017 depositata ieri....

L’Agenzia ha rettificato i ricavi di una società ...