Imposte

Impatriati, il requisito dell’iscrizione Aire allarma i lavoratori

di Mauro Pizzin

Lavoratori impatriati in allarme: dopo l’estensione del regime introdotto dall’articolo 1, comma 50, della legge 178/2020 (Bilancio 2021) il timore, in particolare, è che crei ostacoli alla fruizione del beneficio fiscale l’introduzione di restrizioni basate su criteri non previsti dalla lettera della norma e la reintroduzione del requisito d’iscrizione all’Aire, superato a suo tempo dal decreto Crescita (Dl 34/2019).

Si ricorda che la legge 178 ha previsto per i soggetti tornati in Italia entro il...