Esperto RispondeProfessione

La cessione della clientela va assoggettata al contributo integrativo

di Albino Leonardi

La domanda

La cessione dello studio, in particolare la cessione della clientela, comporta la fatturazione del corrispettivo per l’assoggettamento ad Iva. È da comprendere nell’imponibile Iva il contributo integrativo del 4%,ancorchè, pare, non si tratti di un compenso professionale?
G.S. – Udine

L’operazione descritta dal lettore rientra nel volume d’affari e, come tale, va assoggettata a contributo integrativo.
La legge di riforma della Cassa nazionale di previdenza e assistenza a favore dei dottori commercialisti, con riferimento alle prestazioni rese dai dottori commercialisti (legge 21 del 29 febbraio 1986) prevede l’obbligo di assoggettare a contribuzione previdenziale tutti i corrispettivi rientranti nel volume d’affari ai fini Iva, nonché di versare il relativo ammontare alla Cassa...