Imposte

Lavorazioni estere con effetto sull’Iva

di Matteo Balzanelli, Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

Quando i beni venduti all’estero sono sottoposti a lavorazione prima del trasferimento a destinazione, gli operatori devono fare affidamento su orientamenti dell’amministrazione finanziaria non sempre adeguati all’evoluzione normativa e ai contributi della giurisprudenza comunitaria.

Si prenda, per esempio, il caso della cosiddetta esportazione congiunta in cui un soggetto nazionale cede beni a un operatore economico extraUe, il quale li fa sottoporre a lavorazione in Italia presso altro operatore...