Adempimenti

Le due alternative per salvare il credito in caso di errori

di Pierpaolo Ceroli e Agnese Menghi

Qualora il contribuente si accorga di aver commesso un errore nella compilazione del modello Iva TR, può presentare un modello correttivo o integrativo, a seconda di quando avviene la trasmissione della nuova istanza, in quanto se inviata entro la scadenza prevista per il trimestre (in questo caso, il 31 luglio 2018) si parla di modello correttivo, mentre è integrativo se la trasmissione avviene successivamente a tale termine. Nell’ipotesi di modello correttivo non si prospettano particolari criticità...