Controlli e liti

Liti pendenti, rottamazione-bis «insanabile»

di Luigi Lovecchio

I contribuenti che hanno presentato istanza di rottamazione-bis e che intendono oggi completare la definizione della pretesa tributaria complessiva attraverso la sanatoria delle liti pendenti, avrebbero comunque dovuto pagare gli importi in scadenza al 7 dicembre 2018. In difetto, la chiusura della lite non è ammessa. La conferma giunge dal provvedimento direttoriale attuativo dell’articolo 6, Dl 119/18. Sebbene si tratti di una conclusione difficilmente contestabile non c’è dubbio che, sotto il ...