Contabilità

Partecipate, diritti del socio solo sospesi per i ritardatari

di Gianni Trovati

Gli enti pubblici che non adotteranno entro il 30 settembre il «piano straordinario» di razionalizzazione delle partecipate si vedranno sospendere i diritti del socio, ma non sono a rischio di sanzioni amministrative; queste ultime, fino a 500mila euro più l’eventuale danno erariale contestato dalla Corte dei conti, potranno scattare solo per la mancata adozione dei «piani di razionalizzazione periodica», cioè gli aggiornamenti annuali previsti dal 2018 in poi.

La sottolineatura arriva da una nota...