Adempimenti

Contratti con la Pa, niente bollo per lo «scambio di corrispondenza»

di Marco Magrini e Matteo Marcenaro

La diffusione dell’utilizzo di piattaforme elettroniche e modalità telematiche per la conclusione di contratti con le amministrazioni pubbliche, talvolta peraltro obbligatoria nel mercato elettronico della Pa, rende urgente e necessario un orientamento organico da parte dell’agenzia delle Entrate rispetto all’assolvimento dell’imposta di bollo su questo tipo di particolari procedimenti e il chiarimento di quando, in effetti, il contratto possa rientrare nelle ipotesi dello scambio di corrispondenza...