Imposte

FISCO E AGRICOLTURA/Colture «idroponiche» in cerca della tariffa d’estimo

di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni


Le colture agricole idroponiche sono tassate in base alla tariffa d’estimo più alta in vigore nella provincia a meno che non siano effettuate su superfici dotate di reddito agrario, tenendo conto anche dei piani rialzati. Si definiscono «idroponiche» le colture fuori suolo o senza suolo, dove la terra è sostituita da un substrato inerte, come argilla espansa, fibra di cocco, lana di roccia o zeolite. Queste attività sono agricole sul piano civilistico in quanto l’articolo 2135 del Codice civile fa...