Esperto RispondeImposte

Il padre non detrae le spese di ristrutturazione della figlia incapiente non convivente

di Marco Zandonà

La domanda

Mia figlia, che non convive con me, ha un reddito lordo di 10mila euro e ha comprato un appartamento da ristrutturare spostandoci la residenza. Se le spese di ristrutturazione le pago io, intestandomi Scia, fatture e bonifici, posso detrarle dal mio 730?

La risposta è negativa. Nel caso di specie, il genitore e la figlia, all’atto di sostenimento delle spese di ristrutturazione della casa della figlia con reddito minimo , non risultano conviventi e, pertanto, anche se il genitore sostiene direttamente le spese le stesse non risultano detraibili proprio in quanto manca il requisito della convivenza tra padre e figlia. La detrazione Irpef del 50%i (articolo 16-bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 2, lettera c, n. 1 e n. 4, della legge 11...