Imposte

Iva, rilevanza con nesso diretto tra prestazione e compenso

di Michele Brusaterra

Una prestazione di servizi è rilevante ai fini Iva solo quando fra le parti vi sia uno scambio di prestazioni sinallagmatiche.
Partendo da questo assunto, la Supera Corte, attraverso la sentenza n. 16778 del 7 luglio scorso, che analizza l’assoggettabilità o meno ad Iva di alcune prestazioni, denominate “premi impegnativa”, fornite da una società alle concessionarie di spazi pubblicitari, rileva, come sostenuto dalla Corte di giustizia, che un criterio fondamentale per l’applicazione dell’imposta...