Imposte

Necessario un raccordo sugli acquisti 2015 e 2016

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

La mancata previsione di una disciplina transitoria per l’accorciamento del termine entro cui è possibile esercitare il diritto alla detrazione comporta, letteralmente, l’impossibilità di scomputare l’Iva relativa alle fatture d’acquisto precedenti al 2017, ma non ancora registrate. Il problema pare tuttavia superato visto quanto affermato dal direttore delle Entrate in audizione alla Camera giovedì scorso.

Dal 24 aprile 2017, il diritto alla detrazione dell’Iva è esercitato al più tardi con la dichiarazione...