Esperto RispondeImposte

Niente Imu sulla quota dell’abitazione assegnata dal giudice all’ex coniuge

di Pasquale Mirto

La domanda

Posseggo due appartamenti, in uno abita mia madre in comodato d’uso e del quale sono unico proprietario, nell’altro la mia ex moglie per sentenza del giudice in esito a separazione e del quale sono proprietario al 50%, mentre personalmente abito in affitto dopo la separazione avvenuta nel 2007. Ora il Comune, per il 2012, mi chiede la corresponsione dell’imposta Imu del 50% sulla casa data in assegnazione al coniuge. La mia domanda è: la casa assegnata al coniuge è esente da Imu per chi vi abita? Per quanto mi riguarda, non potendoci abitare, sono esentato dal tributo?

La normativa (articolo 4, comma 12-quinquies, del Dl 16/2012) prevede che ai soli fini dell’applicazione dell’Imu, l’assegnazione della casa coniugale al coniuge, disposta a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio si intende in ogni caso effettuata a titolo di diritto di abitazione. Pertanto, nulla è dovuto dal lettore per la quota del 50% dell’abitazione assegnata dal giudice della separazione all’ex coniuge.

Invia...