Contabilità

Penalizzati i titolari di società a base ristretta

di Stefano Cingolani e Agnese Menghi

L’imposta sostitutiva del 26% estesa ai dividendi da partecipazioni qualificate, ufficialmente introdotta per semplificare le modalità di tassazione, in realtà ha apportato modifiche in senso regressivo, penalizzando i detentori di partecipazioni di maggioranza con redditi modesti. Il tema si pone, ad esempio, per i microimprenditori, titolari di società a ristretta base partecipativa.

Le criticità

In ogni caso, al di là delle novità introdotte dalla legge di Bilancio 2018, permangono comunque...