Imposte

Trasferte, spese deducibili senza indicare la partita Iva

di Alessandro Mastromatteo e Benedetto Santacroce

La deducibilità dal reddito d’impresa delle spese sostenute dal dipendente in trasferta è possibile anche se il documento emesso dal registratore telematico non riporta né il codice fiscale del dipendente né la partita Iva del datore di lavoro. A questa conclusione, confortata anche ufficiosamente dalle Entrate in un incontro del 23 ottobre ( si veda Il Quotidiano del Fisco del 24 ottobre ), si arriva leggendo in modo coordinato le disposizioni normative e regolamentari e la prassi amministrativa...