Esperto RispondeImposte

Bonus edilizio alla madre che abita con il figlio

di Marco Zandonà

La domanda

Per lavori di manutenzione ordinaria su parti comuni di un fabbricato, diviso in tre subalterni intestati a tre fratelli, la madre (non titolare di alcun diritto reale) – assumendosi l’onere di pagare l'intero importo degli interventi – può richiedere in via esclusiva la detrazione per ristrutturazione edilizia sull'importo totale pagato, essendo “familiare convivente” di uno solo dei figli? - P.S.NAPOLI

La risposta è affermativa, ma limitatamente alla quota di parti comuni relative all’abitazione (subalterno) di proprietà del figlio con cui la madre convive. La detrazione Irpef del 50% (articolo 16–bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 2, lettera c, n. 1 e n. 4, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, legge di Bilancio 2017; si veda anche la guida al 50% su www.agenziaentrate.it) si applica, infatti, anche in favore dei familiari conviventi (coniuge, parente entro il terzo grado, affini ...