Imposte

Distacchi di personale senza Iva se manca l’extravalore

di Benedetto Santacroce

In breve

La circolare 8/2020 di Assonime interviene dopo la sentenza della Corte di giustizia Ue (causa C-94/19): nell’ipotesi di rifusione alla distaccante del solo costo che questa sostiene per continuare a mantenere la sua posizione di datore di lavoro, non si potrebbe parlare di remunerazione della prestazione di servizio di prestito del personale.

A circa due mesi dalla pronuncia della Corte di giustizia in tema di imponibilità Iva delle prestazioni di distacco del personale (causa C-94/19), si manifestano le prime perplessità. In particolare è Assonime, con la circolare 8/2020 diffusa il 19 maggio, a mettere in luce gli aspetti meno chiari della sentenza che ha comportato l’incompatibilità dell’articolo 8, comma 35, della legge 67/1988 rispetto alla direttiva Iva.

La Corte ha concluso per l’imponibilità Iva dei prestiti o distacchi di personale...