Esperto RispondeAdempimenti

Fattura immediata entro 12 giorni

di Sapia Rutigliano (divisione Contribuenti - agenzia delle Entrate)

La domanda

La fattura elettronica che ha la funzione di sostituire la «certificazione dei corrispettivi», cioè di sostituire il rilascio obbligatorio, quando previsto, del «documento commerciale», dello scontrino o della ricevuta fiscale (o della fattura fiscale pre-numerata, per i minimi e i forfettari) deve essere inviata allo Sdi «contestualmente alla consegna del bene o all’ultimazione della prestazione» e non successivamente (circolare 4 aprile 1997, n. 97/E, paragrafo 4.3, confermata anche dalla circolare 24 giugno 2014, n. 18/E)?

Per la fattura “immediata” valgono i termini ordinari ora previsti dall’articolo 21, comma 4, primo periodo, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (decreto Iva). La fattura va dunque emessa, ossia inviata al Sistema di Interscambio (SdI), entro il dodicesimo giorno successivo all’effettuazione dell’operazione ai fini Iva.

Newsletter

Ogni mattina l'aggiornamento sulle ultime novità dalla redazione di Norme e Tributi. Uno strumento gratuito e indispensabile per la professione.

Community

Il punto di incontro tra professionisti, esperti fiscali e la redazione di Norme e Tributi, sugli argomenti di maggiore attualità.