Esperto RispondeImposte

Il bonus mobili richiede almeno l’inizio dei lavori

di Marco Zandonà

La domanda

Marito e moglie hanno ristrutturato casa; nel 2016 le fatture edilizie le ha sostenute tutte la moglie tranne una mentre quella dei mobili esclusivamente il marito. Quella che doveva sostenere il marito per una serie di contestazioni è stata pagata nel 2017. È possibile per il marito presentare una dichiarazione integrativa sul 2016 chiedendo la detrazione delle fatture dei mobili (nel limite dei 10.000 euro) e dal prossimo anno scalare la fattura della ristrutturazione edilizia e la seconda rata del bonus mobili? Oppure tutto il bonus mobili è andato perso?

Con la circolare 29/E del 2013 in tema di bonus mobili (articolo 16-bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 2, lettera c, n. 1 e n. 4, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, di bilancio per il 2017; si veda anche la guida al 50% su www.agenziaentrate.it) ha precisato espressamente che i contribuenti ammessi a beneficiare della detrazione per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici sono i medesimi contribuenti che fruiscono della detrazione del 50% per aver sostenuto spese, riguardanti...