Esperto RispondeAdempimenti

L’iscritto all’Aire ha diritto ai benefici prima casa anche senza residenza in Italia

di Marco Zandonà

La domanda

Un cittadino italiano ha trasferito,per motivi di lavoro, la residenza in Quatar e si è iscritto all’Aire. Vorrebbe acquistare in Italia un appartamento che per lui è prima casa in quanto non possiede nessun immobile nel territorio nazionale. Può chiedere in fase di atto pubblico, i benefici di legge per l’acquisto della prima casa senza spostare la residenza nell’appartamento acquistato entro un anno?
F.S.-ASCOLI PICENO

La risposta è affermativa dato che il soggetto è iscritto regolarmente all’Aire e in Italia non possiede altra abitazione. Anche il soggetto residente all’estero e iscritto all’Aire, infatti, ha diritto alle agevolazioni fiscali per l'acquisto prima casa previste dal n.21, Tabella A, Parte II, Dpr 633/72 o articolo 1, Tariffa Dpr 131/1986, cioè Iva al 4% e registro, ipotecarie e catastali in misura fissa pari a 200 euro cadauna, ovvero, se acquisto non da impresa, imposta di registro 2% e ipotecarie...