Esperto RispondeImposte

La cessione dell’immobile non ultimato sconta sempre l’Iva

di Giorgio Confente

La domanda

Una Srl che svolge attivitá di costruzioni immobili destinati alla rivendita, risulta aggiudicataria di un immobile in corso di costruzione in una procedura esecutiva. Il soggetto esecutato è anche esso una Srl avente lo stesso oggetto di attivitá.
In sede di decreto di assegnazione la societá aggiudicataria presenta la dichiarazione di responsabilitá con la quale si impegna a cedere l’immobile entro cinque anni dall’aggiudicazione.
Si chiede :
1) L’operazione è soggetta a Iva? Se sì qual è l’aliquota da applicare ?
2) Chi deve emettere, eventualmente, la fattura ?
3) Se non viene emessa la fattura quali sono gli adempimenti eventualmente posti a carico della Srl aggiudicataria?
G.C. – Napoli

La cessione di un immobile non ultimato è sempre soggetta a Iva.
L’agenzia delle Entrate ha chiarito che la cessione di un fabbricato effettuata in un momento anteriore alla data di ultimazione del medesimo è esclusa dal regime di esenzione previsto dai numeri 8-bis) e 8-ter) dell’articolo 10 del Dpr 633/72 trattandosi di un bene ancora nel circuito produttivo la cui cessione, pertanto, deve essere in ogni caso assoggettata ad Iva (circolare 12/E/2007 e risoluzione 68/E/2007). L’aliquota applicabile...