Esperto RispondeImposte

Nell’attività di affittacamere devono confluire tutti i proventi

di Alfredo Calvano

La domanda

Un soggetto (ditta individuale) svolge l’attività di affittacamere impiegando un immobile di proprietà. Lo stesso detiene in locazione (come privato) un altro immobile di tipo abitativo sito nel medesimo comune. Qualora volesse concedere in sublocazione tale secondo immobile per affitti brevi / turistici, i relativi proventi dovranno essere considerati quali redditi diversi o verranno attratti al reddito d’impresa, visto la similitudine tra le due attività?

L’attività di affittacamere, sebbene esercitata professionalmente in forma di impresa individuale, rende opportuno, quantomeno per un’esigenza cautelativa , che in essa si facciano confluire tutti i proventi originati dallo sfruttamento da parte dell’imprenditore di beni fra loro omogenei sotto il profilo della loro natura funzionale (immobili abitativi), a prescindere dal titolo giuridico (proprietà/sublocazione) con il quale egli ne esercita l’utilizzo. Si ritiene che neppure la struttura organizzativa...