Esperto RispondeAdempimenti

Solo la start up innovativa può evitare la garanzia per il credito Iva oltre 30mila euro

di Rosanna Acierno

La domanda

Una Srl costituita nel 2016 chiude l’esercizio 2017 con un credito di 32.400 euro. In sede di stesura della dichiarazione Iva in scadenza il prossimo 30 aprile si può richiedere a rimborso 30mila euro e utilizzare i restanti 2.400 in compensazione, senza apporre visto di conformità e/o fare polizza fideiussoria?

Generalmente, è possibile compensare una parte del credito Iva e chiederne a rimborso la restante parte senza obbligo di prestazione di alcuna fideiussione, se di importo inferiore al limite di 30mila euro. Tuttavia, nel caso di specie, essendo la società costituita nel 2016 sembrerebbe che la prestazione di garanzia ai fini del rimborso sia comunque obbligatoria, a meno che non si tratti di una start up. In base all’articolo 38-bis, comma 4, del Dpr 633/1972, la prestazione di garanzia patrimoniale...