Imposte

Il Covid fa emergere l’inadeguatezza dei criteri per le società di comodo

di Marco Piazza e Alessandro Savorana

Con l’approssimarsi delle dichiarazioni dei redditi, si cominciano a “toccare con mano” le conseguenze del Covid sul regime delle società non operative e di quelle in perdita sistematica. Sono numerosissimi i casi in cui la contrazione dei ricavi causata dall’epidemia (ad esempio dovuti alla concessione di sconti ai conduttori degli immobili) è tale da non consentire il superamento del test di operatività previosto dall’articolo 30 della legge 724 del 1994.

Ricordiamo che il maxiemendamento al Dl ...